Comunicazione periodica: invio entro il 31 maggio

InAvvisi

Quest’anno, il termine per l’invio della comunicazione periodica annuale agli aderenti – solitamente fissato al 31 marzo – è stato prorogato al 31 maggio 2021.

Recentemente, infatti, la COVIP – la Commissione di vigilanza sui fondi pensione – ha emanato alcuni provvedimenti (le “Istruzioni di vigilanza in materia di trasparenza” e il “Regolamento sulle modalità di adesione alle forme pensionistiche complementari”) che hanno introdotto novità in tema di trasparenza, informazione e comunicazione dei fondi pensione che riguardano da vicino anche la comunicazione periodica e la Nota informativa.

In particolare, per quanto riguarda le Disposizioni in materia di comunicazioni agli aderenti e ai beneficiari (compresa la comunicazione periodica agli iscritti), queste assumono una nuova veste grafica orientata a rendere più immediatamente percepibile, per ciascun iscritto, lo sviluppo della propria posizione previdenziale e a consentire di effettuare valutazioni sulle possibili opzioni a disposizione nel prosieguo della costruzione della propria pensione complementare.

Novità anche nella Nota informativa per i potenziali aderenti, che si presenterà con una nuova veste grafica, contenuti ridotti e semplificati anche in termini di linguaggio (ma senza compromettere la possibilità di accedere a tutte le informazioni) e integrata di un’appendice sul tema della sostenibilità.

Per permettere ai fondi di predisporre la nuova documentazione richiesta, il termine per l’invio della comunicazione periodica agli aderenti (e alla COVIP) è stato prorogato quest’anno al 31 maggio.

Dal 2022, il termine ordinario tornerà a essere il 31 marzo.