Designazione dei beneficiari

Per gli iscritti a Foncer è possibile designare uno o più beneficiari per la posizione previdenziale maturata nel Fondo e/o per la polizza assicurativa stipulata con Generali Vita, che darà diritto alla corresponsione di una prestazione accessoria in forma capitale in caso di premorienza o invalidità totale e permanente che non consentano la prosecuzione del rapporto di lavoro.

Di seguito alcune avvertenze relative alla designazione dei beneficiari in caso di morte:

  1. Ai sensi dell’art.14, comma 3, D.L. n. 252/2005 e successivi orientamenti emanati dalla COVIP si precisa che il diritto al riscatto in caso di decesso dell’aderente al fondo pensione prima della maturazione del diritto alla prestazione pensionistica, spetta prioritariamente ai beneficiari designati dal titolare (attraverso la compilazione dell’apposito modulo) e solo l’assenza di esplicita volontà dell’aderente conferisce tale diritto agli eredi legittimi.
  2. In caso di trasferimento ad un altro fondo pensione è prevista la decadenza delle designazioni di beneficiario.
  3. In caso di premorienza del beneficiario, gli aventi al diritto saranno gli eredi del beneficiario deceduto e non gli eredi legittimi dell’aderente. In quel caso è consigliabile per l’aderente esprimere la propria volontà indicando un nuovo beneficiario.
  4. In presenza di contratti di cessione del quinto, il beneficiario, in caso di premorienza dell’aderente, è la società finanziaria e, solo in via residuale, il beneficiario indicato sul modulo compilato.

PDF Documento
POLIZZA PRESTAZIONI ACCESSORIE